Garanzie e responsabilità del notaio

Il Notaio Fabrizio Fadda (Capoterra e Cagliari) garantisce che l’atto notarile è conforme alla volontà delle parti, e che ha accertato e adeguato alle norme imperative di legge (cioè alle norme di legge che non possono essere derogate per volontà delle parti). Il notaio è infatti responsabile se l’atto notarile risulta nullo perché manifestamente illecito o illegale; e lo è anche se l’atto è annullato perché una parte non aveva la capacità legale di compierlo (per l’età o per evidente incapacità di intendere o di volere).

Per gli atti immobiliari da lui predisposti per incarico ricevuto dalle parti, il notaio per prassi accerta mediante l’esame dei pubblici registri se negli ultimi vent’anni risultino a carico degli immobili ipoteche, pignoramenti, sequestri, servitù o altri vincoli che ne limitino la disponibilità o il godimento; ed è responsabile del danno subito dalla parte che li abbia ignorati fidandosi a buon diritto degli accertamenti del notaio. Se si vuole che il notaio compia tale esame per oltre vent’anni (ad esempio per accertare eventuali servitù) o compia indagini anche presso altri uffici (ad esempio per accertare la regolarità edilizia di un fabbricato, vincoli urbanistici o altro), è necessario conferirgli uno specifico incarico e che egli lo accetti.

In ogni caso, se sia venduto un immobile acquistato per usucapione non dichiarata dal giudice, il notaio non può garantire all’acquirente che il venditore è effettivamente proprietario. Né può garantire che colui che risulta proprietario in catasto e nei registri immobiliari (o tavolari), ma non ha avuto il possesso dell’immobile per oltre venti anni, abbia effettivamente la proprietà dell’immobile (che potrebbe essere stato acquistato da altri per usucapione, anche se l’usucapione non risultasse da una sentenza). Per legge il consiglio notarile controlla che il notaio osservi esattamente i suoi doveri, compreso l’obbligo di risarcire i danni di cui sia responsabile. E interviene, su richiesta, per comporre le controversie tra il notaio e i clienti.